);
Al Convegno d Oncologia Integrata di Modena sarà relatore anche uno dei massimi esperti nel campo delle terapie cellulari, il Prof. Massimo Dominici. - 360 Gradi Eventi
15804
post-template-default,single,single-post,postid-15804,single-format-standard,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-16.8,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_advanced_footer_responsive_1000,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive

Al Convegno d Oncologia Integrata di Modena sarà relatore anche uno dei massimi esperti nel campo delle terapie cellulari, il Prof. Massimo Dominici.

Il 3 Marzo 2019 sul palco del Forum Monzani di Modena alle ore 10:20 il Prof. Dominici, uno dei massimi esperti a livello internazionale nel campo delle terapie cellulari, ci parlerà di Genetica ed oncologia di precisione: il bersaglio cellulare.

Le terapie cellulari sono considerate oggi la nuova frontiera nella cura dei tumori: accanto alle cosiddette “terapie mirate”, i progressi della genetica e della biologia consentono la manipolazione delle cellule staminali e immuno-competenti, permettendo di ottenere così cure innovative nel campo dell’oncologia e dell’ematologia.

Massimo Dominici, ha alle spalle numerose pubblicazioni sulle più autorevoli riviste scientifiche (120 pubblicazioni inerenti le cellule staminali, le terapie cellulari, immunologia, l’oncologia e l’ematologia),  e da vent’anni studia le potenzialità delle cellule staminali per applicazioni in medicina rigenerativa e oncologica.

Dopo il post-dottorato triennale di ricerca al St. Jude Children’s Research Hospital di Memphis, negli Usa, da ricercatore universitario in Oncologia medica di Modena  è diventato Prof. Associato di Oncologia Medica, Direttore del Laboratorio di Terapie Cellulari , Direttore della Scuola di Specializzazione di Oncologia Medica all’ Università di Modena e Reggio Emilia, membro della Commissione nazionale per l’uso delle cellule staminali presso il Ministero della Salute. Dal 2019 dirige  la Struttura complessa di  Terapie Avanzate all’Azienda Ospedaliero-Universitaria Meyer di Firenze.

Nel 2009 mette in piedi Rigenerand, una startup di healthcare (per la cura della salute), un’azienda spin off dell’università di Modena e Reggio. L’azienda rappresenta un esempio unico in Europa di azienda biofarmaceutica per produrre cellule a scopo terapeutico . Oggi Rigenerand sta sviluppando una terapia basata su cellule staminali mesenchimali geneticamente modificate per il trattamento di forme tumorali rare o incurabili, come il cancro del pancreas ed i sarcomi, tumori per i quali non esistono ancora oggi valide cure, in particolare nelle fasi avanzate.

GUARDA IL PROGRAMMA

No Comments

Post A Comment