);

Ferro si o ferro no?

La somministrazione di ferro è fondamentale per la sopravvivenza dell’uomo ma è purtroppo anche un importante fattore di crescita per la cellula tumorale!
Come regolarsi?
Normali esami di routine prescritti dal medico di famiglia che valutino sideremia, ferritina e trasferrina ci indicano se ci serve oppure meno.
Dovendo scegliere di assumere il ferro una dieta che ne contenga è fondamentale.

Dovendo scegliere una integrazione sarà meglio scegliere ferro di origine vegetale perché la cellula tumorale fa molta fatica ad assorbirlo ed è di conseguenza una scelta sicura che aiuta il paziente e non il suo tumore.
Nella mia pratica prescrivo un prodotto che proviene dal seme di baobab e contiene già anche la vitamina C ed il rame nelle giuste quantità che servono all’essere umano per il suo massimo assorbimento.
Ovviamente è necessario che anche stomaco e intestino siano a posto perché questo processo possa avvenire in modo fisiologico e completo.
Esistono ovviamente anche altri integratori validi.
La regola da seguire in ogni caso nel paziente che sta affrontando un tumore è quella di nutrire il corpo affinché possa combattere in modo adeguato contro la malattia.
In altri termini: attorno al cancro c’è una persona che va trattata e sostenuta sempre al top affinché sia nelle sue massime condizioni di salute per affrontare la malattia.

dott. Ivano Hammarberg Ferri

No Comments

Post A Comment