Nuove frontiere della medicina: il corpo che cambia, l'estetica in oncologia. - 360 Gradi Eventi
1355
post-template-default,single,single-post,postid-1355,single-format-standard,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-16.8,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_advanced_footer_responsive_1000,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive

Nuove frontiere della medicina: il corpo che cambia, l’estetica in oncologia.

La tossicità cutanea  dovuta alle terapie oncologiche è una condizione che si presenta di frequente. Spesso, infatti, chemioterapia e radioterapia portano a danni seri ed evidenti quali la perdita dei capelli e di sopracciglia, secchezza della cute, infiammazioni  che si evolvono in vere e proprie ustioni della pelle, deterioramento delle unghie, disturbi ormonali.

Grazie alle nuove terapie, fortunatamente  oggi il 60% dei pazienti oncologici sopravvive alla malattia, e occorre quindi anche imparare a vivere insieme a un corpo che cambia, e a una immagine di sè trasformata, da qui nasce la necessità di un nuovo  approccio polispecialistico.

Ecco perchè sempre più spesso alle terapie antitumorali vengono affiancate anche le cure estetiche,  ponendo  maggiore  attenzione agli effetti collaterali derivanti dalle cure, e integrando l’uso di antiossidanti, integratori mirati e gestione della pelle e degli annessi con prodotti dedicati che salvaguardano la salute .

Sono nati negli ultimi anni  operatori specializzati e  beauty farm dove personale formato e competente insegna alle pazienti oncologiche piccoli trucchi per contrastare gli eventuali effetti collaterali estetici causati dai farmaci, un modo per curare globalmente il malato e non solo la malattia. Molti studi scientifici infatti ormai sono d’accordo nell’affermare che vi è una maggiore  possibilità di recupero e di sopravvivenza  per  tutte quelle persone che sono più positive e ottimiste e che non rinunciano alle relazioni sociali, agli impegni e alla cura della propria persona.

Il 1° Congresso nazionale di Oncoestetica dal titolo “La cultura Estetica in Oncologia : attualità e prospettive” che si terrà a Modena il 28 Ottobre 2018, rivolgendosi in modo particolare ai medici e caregivers professionali  dell’area oncologica, estetiste, parrucchieri e malati oncologici, sarà un interessante momento di confronto e di formazione in un area importante ma ancora troppo scarsa di informazioni.

Per maggiori informazioni: https://www.360gradieventi.info/convegno-di-oncoestetica-28-ottobre-2018-modena/

 

No Comments

Post A Comment