Lectio Magistralis del dott. Michele Maio al 2° Convegno di Oncologia Integrata

Oltre  alla chemioterapia, radioterapia e chirurgia, oggi l’immunoterapia è definita come la quarta via.

Si sta rivelando uno strumento efficace nella lotta contro i tumori, soprattutto per quanto riguarda il melanoma cutaneo, una forma molto aggressiva di tumore per il quale fino al 2011 non vi erano cure efficaci in grado di aumentare la sopravvivenza dei pazienti. Recentemente si sono avuti risvolti importanti anche per quanto riguarda il tumore del polmone, e altre patologie oncologiche. Esistono infatti programmi di ricerca molto ampi al riguardo che stanno investigando sul potenziale clinico di diversi farmaci immunoterapici anche in altri tipi di cancro.

L’immunoterapia funziona attraverso l’utilizzo di farmaci in grado di attivare il sistema immunitario rendendolo in grado di riconoscere come estranee le cellule tumorali e quindi distruggerle. Tra i farmaci di nuova generazione che stanno dando maggiori risultati vi sono gli anticorpi immunomodulanti.

Su questo innovativo strumento terapeutico, ha concentrato la sua carriera di medico e ricercatore, dottor Michele Maio, oggi punto di riferimento internazionale in quella che è definita la quarta strategia per combattere il cancro. E’ Direttore del reparto di Immunoterapia Oncologica dell’AOU Senese e presidente di NIBIT, Network Italiano per la Bioterapia dei Tumori.

Il dottor Michele Maio sarà relatore al 2° Convegno di Oncologia Integrata di Modena il 4 Marzo 2018, con una Lectio Magistralis  “Dalla chemioterapia classica alle nuove terapie biologiche mirate”

ACQUISTA IL BIGLIETTO

LEGGI IL PROGRAMMA

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *